VIDEOinVersi e Giacomo Leopardi conquistano Venezia. Prossima tappa Oderzo.

Nello Spazio della Regione del Veneto, nel prestigioso Hotel Excelsior, ODERZO CULTURA, in occasione della 75a Mostra del Cinema, ha presentato al Lido di Venezia i migliori sette video in concorso ispirati ai versi del grande poeta di Recanati. 

Il prossimo appuntamento con il concorso VIDEOinVersi sarà martedi 16 ottobre presso palazzo Foscolo a Oderzo (TV) durante la settimana della poesia dedicata al rinomato Premio Mario Bernardi. In quell'occasione varranno proclamati i vincitori, uno per la sezione giovani e uno per quella degli adulti, per i quali è offerto un soggiorno nella terra che tanta poesie ha ispirato,  quella di Recanati. 

Una Domenica  intensa ed emozionante quella del 2 settembre 2018 per i finalisti: 

sezione giovani dai 16 ai 26 anni  (in ordine alfabetico):

MUTI OCCHI di Irene Del Maestro – Filettole (PI)

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA di Carlotta Marricco – Aosta (non presente all'evento)

UN AMORE IMPOSSIBILE di Filippo Zorzetto – Prata (PN)

sezione adulti a partire dai 27 anni  (in ordine alfabetico):

CANTO E OLTRAGGIO di Walter Criscuoli – Gemona del Friuli (UD)

LA VITA SOLITARIA di Ugo D'Eramo - Parma

ALLA LUNA di Alessia Duranti - Arezzo

A SE STESSO di Valentina Veronesi - Soave di Porto Mantovano (MN)

Sono intervenuti il Vicepresidente di ODERZO CULTURA l'arch. Giovanni Battista Lorenzon, il Presidente del Consiglio comunale di Oderzo l'avv. Laura Vettor e l'Assessore alla Cultura del Comune di Recanati, Rita Soccio, che ha espresso apprezzamenti per l'iniziativa e i video in concorso, dicendosi interessata a presentare alcuni dei video in gara anche a Recanati in occasione degli eventi in onore di Leopardi. Nel 2019 inizieranno le celebrazioni per i 200 anni de L'INFINITO quindi saranno diverse le iniziative in cui poterli presentare. 

A introdurre la visione dei video al pubblico presente in sala, il prof. Manlio Piva, docente di didattica multimediale all'Università di Padova, che ha presieduto la Giuria del premio. Ai concorrenti era stato chiesto di realizzare un video ispirandosi ai versi di Leopardi, lasciando agli autori massima libertà tecnica e stilistica. <