Danza Macabra Europea

Prestigioso ciclo di 54 cartoline sulla Prima Guerra Mondiale realizzate tra il 1914 e il 1916  




















Il 1 novembre 2008 è stata inaugurata la sezione dedicata al ciclo "La danza macabra europea", preziosa serie di 54 cartoline sulla Prima Guerra Mondiale realizzate dall'artista tra il 1914 e il 1916 e oggi conservate nella Pinacoteca Alberto Martini .
La serie evidenzia le fasi iniziali del conflitto, e la sua dimensione propriamente europea, proponendo una lettura degli eventi bellici spiccatamente satirica ed espressionista.
Le cartoline ebbero un'enorme diffusione anche e soprattutto sui fronti della Guerra e nel pubblico europeo antigermanico. Molti furono gli elogi che l'artista ricevette proprio in merito al suo lavoro (tra gli altri, quelli dello scultore Rodin e del pittore e saggista Emile Bernard).
Si tratta di esemplari costituenti una serie completa di minuziose e affascinanti litografie ideate da Martini e stampate dalla Litografia Longo di Treviso. La serie racconta la Prima Guerra Mondiale combattuta sul fronte occidentale, tema reso efficacemente dal maestro opitergino che ne interpreta vicende e intrighi politici sulla falsariga delle antiche danze macabre.


Il corpus si compone di 5 serie:
1a serie - 12 litografie numerate in margine dall'1 al 12
2a serie - 12 litografie numerate in margine dal 13 al 24
3a serie - 12 litografie numerate in margine dal 25 al 36
4a serie - 6 litografie numerate in margine dal 37 al 42
5a serie - 12 litografie numerate in margine dal 43 al 54

L'artista sarebbe stato tenuto, da contratto, ad eseguire 36 litografie, alle quali si aggiungono le rimanenti grazie all'imprevedibile successo ottenuto dalle prime stampe, tutte disegnate in successione sulla stessa pietra e realizzate dall'editore Domenico Longo di Treviso. La litografia Avanti Italia, insieme alle immagini che compongono l'opera sono le uniche litografie a colori tirate dall'autore.




Didascalie


1. Serie della danza macabra europea
2. Primo atto della danza macabra europea, n. 2
3. Gli imperatori all'osteria, n. 10
4. La rapa che i prussiani volevano piantare a Parigi, n. 13, verso
5. I figli e i focolari del Belgio, n. 6, particolare